Atti Online

GIOVEDÌ 27 NOVEMBRE 2014

 

I Simposio

Il dilemma troponine nei percorsi ospedalieri di diagnosi e cura
Daria Brogi (Lucca)

Riconoscimento precoce e inquadramento diagnostico-terapeutico dell’ipertensione arteriosa polmonare
Andrea Boni (Lucca)

Importanza dello screening ecocardiografico nell’identificazione dei diabetici ad alto rischio
Lauro Cortiginani (Lucca)

La gestione del rischio tromboembolico nella fibrillazione atriale in Italia sotto la lente del Registro PREFER AF
Raffaele De Caterina (Chieti)

Letture allo specchio

Fibrillazione atriale non valvolare: ischemia o emorragia, due utopie rivali nella scelta dei NAO
Gianluca Botto (Como)

Impatto clinico dell’infarto periprocedurale: problema ignorato o sottovalutato?
Marcello Galvani (Forlì)

II Simposio

Consigli d’autore nella scelta della triplice terapia antitrombotica
Andrea Rubboli (Bologna)

Stent e chirurgia: dal documento italiano di consenso ANMCO-GISE al crescente interesse scientifico internazionale
Giuseppe Musumeci (Bergamo)

Strategie di governo in Cardiologia nelle nuove organizzazioni di terapia intensiva
Serafina Valente (Firenze)

Curiosare fra le raccomandazioni delle Linee Guida ESC 2014 sulla rivascolarizzazione miocardica
Marco Comeglio (Pistoia)

Letture allo specchio

Le priorità di una scelta chirurgica
Pier Luigi Stefano (Firenze)

Viaggio nell’incerto mondo delle miocarditi acute
Gianfranco Sinagra (Trieste)

Controversia d’autore

Come trattare l’ipertensione arteriosa resistente

Terapia medica
Claudio Ferri (L’Aquila)

Terapia interventistica
Roberto Lorenzoni (Lucca)

VENERDÌ 28 NOVEMBRE 2014

 

III Simposio

Strategie interventistiche dopo arresto cardiaco rianimato
Gianni Casella (Bologna)

Indicazioni, efficacia e sicurezza dei NAO nell’embolia polmonare
Claudio Cuccia (Brescia)

Farmaci antiinfiammatori non steroidei e malattie cardiovascolari
Stefano Urbinati (Bologna)

Curiosare fra le raccomandazioni delle Linee Guda ESC 2014 sulla patologia aortica
Michele Portoghese (Sassari)

Letture allo specchio

Efficacia e tollerabilità della terapia ipolipemizzante dopo sindrome coronarica acuta: ruolo dell’ezetimibe nei programmi integrati di prevenzione secondaria
Furio Colivicchi (Roma)

Nuove evidenze sul valore aggiunto dei PUFA n-3 dopo sindrome coronarica acuta
Pier Luigi Temporelli (Veruno)

Controversia d’autore

Valutazione della stenosi coronarica

Studio non invasivo con ecocardiografia da stress
Rosa Sicari (Pisa)

Studio invasivo in Cat-Lab
Massimo Fineschi (Siena)

Hightlight priorities

Limiti e benefici dei NAO nel binomio cardiopatia ischemica e fibrillazione atriale non valvolare
Maddalena Lettino (Milano)

Dal report NCEP ATPIII 2013 alle nuove e promettenti terapie nella gestione delle ipercolesterolemie
Pier Franco Terrosu (Sassari)

Malattie infiammatorie croniche e coronaropatia
Enrico Natale (Roma)

Lo shock cardiogeno nelle sindromi coronariche acute: cosa sappiamo e cosa è opportuno conoscere
Stefano Savonitto (Lecco)

Letture allo specchio

Dalle Linee Guida ESC 2013 al documento ANMCO-GICR-GISE 2014: nuove strategie nella cardiopatia ischemica cronica sintomatica
Cesare Greco (Roma)

Ben oltre la stenosi ripensiamo al paradigma della cardiopatia ischemica stabile
Mario Marzilli (Pisa)

IV Simposio

Arresto cardiaco extraospedaliero: ruolo della Cardiologia ospedaliera nella rete assistenziale della morte improvvisa
Cristiano Lisi (Lucca)

Defibrillatori e Closed Loop Stimuation: algoritmo accessorio o strumento innovativo?
Davide Giorgi (Lucca)

Indicazioni cliniche e strategie ablative della fibrillazione atriale
Massimo Grimaldi (Acquaviva della Fonti)

Utilizzo dei NAO nella fibrillazione atriale non valvolare: la forza sociale e culturale delle evidenze scientifiche
Paolo Colonna (Bari)

Letture allo specchio

Defibrillatore impiantabile sottocutaneo e pacemaker leadless: luci e ombre del progresso scientifico
Luigi Padeletti (Firenze)

Strumenti di decision-making personalizzato nella fibrillazione atriale
Ezio Soldati (Pisa)

V Simposio

L’incubo del paziente e le incognite del cardiologo: la restenosi intrastent resta un problema fisiopatologico ancora irrisolto?
Davide Capodanno (Catania)

Fare luce sulla scelta ottimale del trattamento nella rivascolarizzazione delle stenosi carotidee
Fabrizio Tomai (Roma)

Indicazione, efficacia e sicurezza dello switching tra terapie antiaggreganti piastriniche
Guido Parodi (Firenze)

Da uno stent coronarico per tutti ad uno stent personalizzato: consigli d’autore
Gennaro Sardella (Roma)

Letture allo specchio

L’approccio per paziente nella gestione dei NAO: analisi per età e funzionalità renale
Niccolò Marchionni (Firenze)

Scelte antitrombotiche nelle sindromi coronariche acute delle UTIC italiane: nuovi dati dal Registro EYESHOT
Leonardo De Luca (Roma)

Focus on

La chiusura dell’auricola

Il parere esperto del cardiologo ecografista
Gian Luigi Nicolosi (Pordenone)

Il parere esperto del cardiologo interventista
Gennaro Santoro (Firenze)

SABATO 29 NOVEMBRE 2014

 

Focus Lectures

Impariamo a conoscere i NAO analizzando i dati del mondo reale
Paolo Verdecchia (Perugia)

Nuove ipotesi fisiopatologiche e incertezze nella progressione della coronaropatia
Francesco Prati (Roma)

Upstream vs downstream della terapia antiaggregante piastrinica nelle sindromi coronariche acute
Stefano De Servi (Pavia)

Personalizzazione del rischio cardiovascolare oltre i fattori di rischio tradizionali
Roberto Flore (Roma)

Letture allo specchio

Gestione della terapia antiaggregante piastrinica orale nelle SCA PCI: è tempo di fare luce tra bisogni inevasi e controversie
Ugo Limbruno (Grosseto)

Innovazione tecnologica e scienza nei mutevoli scenari assistenziali della Cardiologia Italiana
Gian Franco Gensini (Firenze)

Focus Lectures

Curiosare fra le raccomandazioni delle Linee Guida ESC 2014 sull’embolia polmonare
Giancarlo Agnelli (Perugia)

Moderne terapie di associazione nelle scompenso acuto cronico
Fabrizio Oliva (Milano)

Curiosare fra le raccomandazioni delle Linee Guida ESC 2014 sulle cardiomiopatie
Fabio Turazza (Milano)

“Cronic care model” nello scompenso cardiaco: priorità e innovazione delle scelte cliniche e organizzative
Andrea Di Lenarda (Trieste)

Letture allo specchio

Perché il cardiologo continua a sottovalutare il peso clinico dell’insufficienza mitralica: un problema solo culturale?
Ottavio Alfieri (Milano)

L’aspirina è diventata obsoleta nell’era dei nuovi inibitori P2Y12?
Leonardo Bolognese (Arezzo)

Controversia d’autore

Il trattamento dell’insufficienza mitralica cronica

Quando l’opzione percutanea con valvola mitralica
Anna Sonia Petronio (Pisa)

Seconda generazione delle valvole e miglioramento degli out come nel trattamento percutaneo della stenosi aortica
Sergio Berti (Massa)